Programma 2019

Serate pubbliche

Lunedì 11 marzo 2019, ore 20.30

Aula Magna del Conservatorio della Svizzera italiana, Lugano
Entrata libera

Musica e cervello

La musica si ascolta con il cervello, e nasce dal cervello. Negli ultimi anni numerosi studi hanno evidenziato i legamai esistenti tra l’ascolto della musica e l’attivazione di aree cerebrali distinte presenti nei due emisferi cerebrali. Quali meccanismi si attivano in un cervello che ascolta musica? Ritmo, note musicali e melodie sono analizzati da regioni cerebrali distinte? Perché ci sentiamo coinvolti emotivamente durante l’ascolto di un brano musicale? E che cosa si osserva se analizziamo l’attività cerebrale di un musicista mentre sta suonando uno strumento musicale? Durante la serata un musicista insieme a un neurologo e un’insegnante di didattica strumentale, parleranno di musica da osservatori diversi: quello della creatività e del linguaggio musicale e quello dei neuroni e del cervello. Entrambi coscienti che le semplici vibrazioni fisiche delle corde di un piano diventano musica solo nel cervello.

Interverranno:
Un musicista
Anna Modesti, insegnante di didattica strumentale
Francesco Maulucci, medico neurologo

Moderazione: Giovanni Pellegri, neurobiologo e responsabile L’ideatorio USI

Si ringrazia il Conservatorio della Svizzera italiana

Mercoledì 13 marzo 2019, ore 20.30

Sala Arsenale, Castelgrande Bellinzona
Entrata libera

Arte e cervello

Fin dalle antiche caverne preistoriche l’uomo si è espresso attraverso la pittura. Nel nostro cervello colori, forme, immagini aprono significati ed emozioni. Ma quale rapporto esiste tra arte e cervello? Perché alcune opere ci appaiono belle e altre no? E come viene alterata la produzione artistica in un pittore che soffre di una patologia neurologica? Negli ultimi anni le neuroscienze hanno potuto identificare alcuni meccanismi fisiologici comuni presenti nel cervello di chi guarda un’opera d’arte. Questi meccanismi potrebbero spiegare perché esistono quadri e sculture che superano qualsiasi barriera temporale e culturale. Ma esiste anche un complesso intreccio tra cervello, cultura e creatività che spinge ogni opera artistica a porsi come un prodotto della mente che tenta di conoscere se stessa. Durante l’incontro una storica dell’arte e due esperti di neuroscienze dialogheranno tra arte e cervello.

Interverranno:
Alessandra Pace, curatrice della mostra Mirror Images
Rosalba Morese, dottore di Ricerca in Neuroscienze
Leonardo Sacco, medico neurologo, specialista in neurologia cognitiva e del comportamento

Moderazione: Giovanni Pellegri, neurobiologo e responsabile L’ideatorio USI

Si ringrazia il Dicastero Cultura della Città di Bellinzona e l’OTR Bellinzonese e Alto Ticino

Proposte per medici e personale sociosanitario

Creatività e cervello

Giovedì 14 marzo 2019
dalle 16.00 alle 18.30

Aula Magna Ospedale civico di Lugano (EOC), Lugano

Iscrizione obbligatoria (scarica il tagliando di iscrizione)

Psichiatria e Arte

Giovedì 21 marzo 2019
dalle 14.00 alle 18.00

Teatro sociale OSC Casvegno, Mendrisio

Si richiede l’iscrizione all’indirizzo email: piera.distefano@ti.ch entro lunedì 18 marzo 2019

 

Conferenze e animazioni nelle scuole

Gli insegnanti che lo desiderano possono richiedere alla Settimana del cervello delle conferenze con a tema il cervello e le importanti sfide per combattere le numerose malattie che lo affliggono.

Per richieste scrivere a info@settimanacervello.ch .